Alternanza Scuola Lavoro

Alternanza Scuola Lavoro

Un tirocinio formativo finalizzato a fornire competenze spendibili nel mondo del lavoro

Il viaggio Beach&Volley School è stato pensato per offrire anche un’esperienza on the job con l’obiettivo di accrescere le abilità pratiche e le capacità del lavoro in équipe degli studenti, guidandoli alla scoperta di vocazioni e di nuovi interessi.

Il percorso di Alternanza Scuola Lavoro, proposto facoltativamente agli studenti del triennio degli Istituti scolastici secondari di II grado, comprenderà attività pratiche di lavoro in cui la responsabilità formativa sarà condivisa dalla scuola e dai tutor aziendali secondo una metodologia comune. L’esperienza, che riprodurrà la struttura e le funzioni di un’impresa operante nell’ambito dello Sport Tourism, contribuirà a offrire opportunità spendibili in molteplici realtà lavorative.

Per questo progetto la Federazione Italiana Pallavolo si avvarrà della collaborazione di qualificate società operanti nell’ambito dell’organizzazione di eventi sportivi e nello sviluppo di strategie di marketing e comunicazione, dell’animazione turistica e della formazione aziendale in tema di sicurezza.

L’attività di ASL, iniziata nel contesto del viaggio di istruzione, potrà proseguire sia nell’ambito delle aziende chiamate a gestire il tirocinio, sia presso le società sportive affiliate alla FIPAV.

Il tirocinio formativo attivo è previsto a Scanzano Jonico nella settimana da lunedì 8 maggio a sabato 13 maggio, a Bibione nella settimana da lunedì 18 settembre a sabato 23 settembre.

Percorso n. 1

Organizzazione di un evento sportivo

Il percorso tematico, suddiviso in più moduli, permetterà di cogliere le logiche e le attività organizzative approfondendo il “dietro le quinte” di una realtà aziendale operante nell’ambito del turismo sportivo, con un diretto coinvolgimento degli studenti in specifiche simulazioni di attività di management e gestione aziendale. Partendo dall’analisi di un’esperienza di successo, saranno affrontate le tematiche legate all’organizzazione di un evento sportivo, dall’ideazione di un concept sino alla realizzazione operativa dell’evento. Una particolare attenzione sarà rivolta alle strategie di marketing e di comunicazione con un diretto coinvolgimento degli studenti in un lavoro di “intelligence”: dall’analisi del mercato alla raccolta dei dati utili per una pianificazione strategica degli obiettivi. Si lavorerà su attività di marketing e comunicazione relativamente ai diversi campi di attuazione: on-line (sito web, newsletter, app), off-line (flyer, brochure, locandine), media plan (definizione dei media coerenti col target). Il percorso, inoltre, approfondirà le tecniche di ricerca di sponsorizzazioni. Per ultimo, si affronteranno le tecniche di comunicazione e le metodologie utili alla presentazione di un progetto sportivo: corretta suddivisione dei contenuti, scelta del supporto visivo: PowerPoint, tavole da disegno, video, foto, ecc., rapporti con i giornali e le agenzie di stampa e tecniche di relazione con gli Enti pubblici e gli sponsor.

Durata: dalle 3 alle 4,5 ore al giorno di ASL

Percorso n. 2

Corso per arbitro scolastico

Il percorso tematico si pone come un’eccellente opportunità formativa per gli studenti, esercitando e stimolando importanti capacità quali: prendere decisioni adeguate in tempi brevi, interpretare situazioni complesse con imparzialità, controllare l’emotività in situazioni di stress e acquisire l’abitudine all’assunzione di responsabilità. L’arbitraggio permetterà, inoltre, il coinvolgimento nell’ambito sportivo di studenti che, per i più svariati motivi, ne sarebbero esclusi, compresi i portatori di handicap motori. La figura dell’arbitro scolastico è prevista, già da qualche anno, dalle normative scolastiche che ne riconoscono la necessità dell’inserimento e ne incoraggiano la formazione sia per la pallavolo, sia per il beach volley. Quest’ultima disciplina, introdotta nella scuola al fine di ampliare l’offerta della pratica sportiva intercettando i nuovi interessi dei giovani, ha riscosso molto successo negli ultimi anni grazie alla facile praticabilità in un ambiente naturale quale è la spiaggia e ai forti valori che trasmette. Le competenze acquisite durante il corso, opportunamente integrate in seguito, costituiranno un percorso agevolato verso le qualifiche tecniche arbitrali FIPAV, favorendo l’ampliamento della base di reclutamento dei direttori di gara federali.

Durata: dalle 3 alle 4,5 ore al giorno di ASL

Percorso n. 3

La sicurezza nei luoghi di lavoro

Modulo A): Formazione Generale dei lavoratori ai sensi dell’art. 37 del D.lgs 81/08

Il modulo consentirà di acquisire le conoscenze previste dall’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011 per la formazione generale dei lavoratori e affronterà argomenti quali il concetto di rischio, il danno, la prevenzione, la protezione, l’organizzazione della prevenzione aziendale, i diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali, gli organi di vigilanza, controllo e assistenza. Al termine del percorso verrà rilasciato, previa verifica dell’apprendimento, un attestato di formazione ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. 81/2008 e dell’Accordo Stato Regioni del 21.12.2011. Il modulo di formazione generale, come previsto dal succitato Accordo, costituisce credito formativo permanente.

Durata: 4 ore complessive di attività ASL

Modulo B): Corso base per addetti al primo soccorso

L’obiettivo è quello di formare gli addetti al primo soccorso, con istruzione teorica e pratica, per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di primo soccorso in aziende o unità produttive di gruppo B e C in applicazione del D.Lgs 81/2008 e del D.Lgs 388/2003. Al termine del percorso verrà rilasciato, previa verifica dell’apprendimento, un attestato di formazione ai sensi dell’art. 37 e 45 del D.Lgs. 81/2008 e del D.M. 10 marzo 1998.

Durata: 16 ore di attività ASL